Missianer Schiava - Introduzione

giovedì, 04 giugno 2020

Il fedele

Proseguiamo la nostra serie „presentazione delle Selezioni“ con il Missianer Vernatsch.
Grazie Egon Perathone del ristorante Anna Stuben per la partecipazione!

IL FEDELE
Alcune storie d’amore hanno bisogno di tempo prima di giungere al lieto fine. Proprio come accade per il Missianer. Eppure, una volta che lo si
conosce, risulta straordinariamente autentico e piacevolmente vivace. È un elogio alla trasparenza e alla genuinità: uno Schiava testardo, poliedrico e
atipico. Un vino dall’anima fedele.

Missianer

Newsletter

La tua registrazione è andata a buon fine

Non ci sono articoli nel carrello